Georadar

Rilevazione non invasiva delle profondità e degli ostacoli sottoterra

Grazie all’utilizzo di onde elettromagnetiche questo strumento consente di determinare, in base agli echi di ritorno, la profondità di tubazioni e rocce di ogni genere.

L’analisi georadar viene eseguita in maniera precauzionale prima di scavo ed è un metodo non invasivo perché, senza saggi sul terreno, riesce in tempi brevi a stabilire la profondità delle linee primarie e gli allacci di tutti i sotto-servizi.

In base alla tipologia di scavo, Leonardo dispone di due tipi di Georadar: Per il Microtunneling e scavo tradizionale, si utilizza il Georadar di ultima Generazione 2550GR della Subsite elettronics, con frequenza di 250 e 700 MHz, consente di individuare qualsiasi “ostacolo” nel raggio di 3 metri di profondità.

Per la Minitrincea viene utilizzato il Gssi Utility Scan con una frequenza dell’antenna pari a 350 MHz per individuare al meglio tutti gli allacci delle tubazioni presenti fino a 60 cm di profondità.

Dopo ogni sopralluogo Leonardo fornirà all’impresa esecutrice prima dei lavori di scavo come normativa vigente la restituzione grafica con relativa relazione tecnica e fotografica.

Servizi che fanno la differenza

Scopri tutto l'expertise di Leonardo S.r.L.